Segui

Quindi, che cosa rende TIC?

Introduzione

Vedere è credere - tuttavia le limitazioni intrinseche dell'occhio umano ci impediscono di vedere fuori da una stretta gamma di luce visibile. L'energia infrarossa è la radiazione elettromagnetica data dal sole, così come ogni oggetto e creatura vivente sulla terra, e qualcosa che può essere visto solo dall'uomo utilizzando una telecamera termica (TIC). La radiazione infrarossa scende al di fuori delle lunghezze d'onda della luce visibile a circa 750nm (nanometro) ed è parte di una gamma di frequenze più lunghe; Insieme a terahertz, microonde e onde radio. Semplicemente collegando un CompactPRO al tuo telefono e caricando l'applicazione, la tua sensibilità spettrale sarà potenziata per scoprire un mondo che non hai mai visto prima.

  

Come funziona

Ogni telecamera termografica funziona misurando la quantità di energia infrarossa emessa, trasmessa e riflessa da un oggetto. L'uso di minuscoli sensori di ossido vanadio noto come microbolometro consente alle fotocamere termiche come il RevealPRO di operare portabilmente e non devono fare affidamento sul raffreddamento criogenico stazionario per funzionare correttamente. La fotocamera prende una misurazione della temperatura superficiale del calore emesso da un oggetto e lo proietta come immagine sullo schermo chiamata termogramma. Mentre questa funzione consente di identificare i punti freddi oi punti di forza sotto una superficie, non è, come comunemente errato, dare agli utenti visione a raggi X o la capacità di vedere letteralmente attraverso una parete. I corpi neri hanno un'emissività di base di 1 e forniscono un modello contro il quale vengono misurati altri gradi di radiazione. Una funzione algoritmica viene quindi utilizzata per tenere conto e fatturare molteplici fonti di energia infrarossa che circondano l'oggetto e costruire l'immagine visualizzata sullo schermo LCD.

 

Obiettivo della fotocamera 

A differenza dei loro cugini le telecamere ottiche, i fotocamere termiche non si basano sulla focalizzazione di obiettivi costituiti da vetro, in quanto bloccano la luce a infrarossi a lunga onda. Fino a poco tempo fa, le telecamere IR hanno affidato storicamente a obiettivi realizzati con materiali specializzati come i cristalli di germanio o Sapphire, che sono fragili e costosi da produrre. Il vetro di Chalcogenide è un materiale più recente e più economico che consente di ridurre i costi di ingresso delle telecamere termiche verso il mercato e nelle mani del cliente. Il materiale è ideale per le lenti, in quanto consente la trasmissione di una vasta gamma di frequenze elettromagnetiche attraverso la sua superficie. I pixel di rilevamento della luce rettangolare al punto focale dell'obiettivo, chiamati Array Focal Plane (FPA), aiutano a ricevere e concentrare l'energia a infrarossi verso il microbolometro.

 

Display

Le immagini tendono ad essere monocromatiche o mostrano uno schema di colore falso per rendere note le variazioni di temperatura discerne. La fotocamera assegna ogni singolo pixel da un display da 76.800 pixel per rappresentare una temperatura. Dopo il calcolo, i pixel vengono assegnati a colori che creano l'immagine risultante sullo schermo. Normalmente le tonalità più scure di azzurro, viola e verde sono impiegate nello schema a colori termico per rappresentare temperature più basse, mentre i colori più luminosi (giallo, arancio, rosso) indicano spesso la presenza di calore. I dispositivi a raggi infrarossi come il RevealPRO forniscono una serie di filtri unici per dare agli utenti la flessibilità e una piattaforma di visualizzazione più ampia per identificare i differenziali di temperatura.

 

Differenze tra i dispositivi di visione notturna (NVD)

Mentre ambiti di visione notturna e dispositivi termici spesso rientrano nel termine "NVD", essi lavorano in modi molto diversi. Gli ambiti di visione notturna tradizionali usano un tubo a vuoto (aka intensificatore di immagine) che aumenta i bassi livelli di luce ambientale per creare immagini distinte e li rende in diverse tonalità di verde. Ampiamente utilizzati nei circoli militari e di applicazione di legge, sono strumenti preziosi per la sorveglianza e l'identificazione sospetta. Tuttavia, la realizzazione di immagini ben definite è altamente condizionata dalla presenza di una luce ambientale esistente. Guardando attraverso un ambito di visione notturna in una camera completamente oscura fornirà poco a nessuna chiarezza. Le fotocamere termiche, al contrario, non richiedono alcuna luce per funzionare e possono eseguire la scansione attraverso l'oscurità totale, così come fumo, nebbia e foschia. Mentre NVD fornisce immagini più "realistiche" e contornate, il loro utilizzo al di fuori del complesso militare rimane infrequente. Con una quantità sempre maggiore di applicazioni, le fotocamere termiche utilizzano i loro contrasti colorati e drammatici per illuminare oggetti e figure da una distanza e mettere in evidenza le aree di attenzione in una miriade di impostazioni.

 

 

 

Questo articolo ti è stato utile?
Utenti che ritengono sia utile: 0 su 0
Altre domande? Invia una richiesta

Commenti

Powered by Zendesk